Normativa

Le norme che disciplinano le diverse figure di ricercatore a tempo determinato (di seguito anche RTD) si rinvengono in: A) Fonti statali – Leggi statali; – Atti ministeriali; B) Fonti di Ateneo – Statuti dei singoli Atenei; – Regolamenti dei singoli Atenei.   Fra le suddette fonti normative, per quanto riguarda la materia dei ricercatori a tempo determinato, assumono in particolare rilievo: Legge 4 novembre 2005, n. 230 (c.d. Legge Moratti) [che ha per la prima volta previsto una figura di RTD]; Legge 30 dicembre 2010, n. 240 (c.d. Legge Gelmini) [che ha introdotto due nuove figure di RTD].   Tipologie di ricercatori a tempo determinato

Questo contenuto è riservato ai soli iscritti. Se sei già registrato esegui l'accesso. I nuovi utenti possono registrarsi usando il form sottostante.

Existing Users Log In
   
New User Registration
*Indicare l'accettazione delle condizioni di servizio TOS


*Campo obbligatorio
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com